Progetto InTerra


 

Il teatro per far ripartire i più piccoli dopo il terremoto, nel segno di una stagione teatrale per ragazzi e laboratori, che coinvolge diverse scuole dell’entroterra. Prenderà il via nel teatro comunale di Esanatoglia a partire dai prossimi giorni il progetto “In terra”, finanziato da Regione e Mibact. «Ci saranno rappresentazioni dedicate e laboratori, rivolti all’infanzia e ai ragazzi, per la rinascita del territorio dell’alto maceratese dopo gli eventi sismici», spiega il sindaco di Esanatoglia Luigi Nazzareno Bartocci.

Il progetto, ideato e sviluppato dal Ruvidoteatro, coinvolge anche Castelraimondo, Gagliole, Muccia, Pioraco, Sefro, Serravalle del Chienti, Ussita. Oltre ad Esanatoglia, comune capofila in quanto ha a disposizione uno dei pochi teatri rimasti agibili, anche grazie ai lavori finanziati con il sisma del ’97. «Non possiamo far altro che ringraziare chi ha permesso questa iniziativa, le varie scuole coinvolte, la volontà dei vari Comuni di intraprendere un’azione sinergica a favore del territorio ed in particolare dei nostri bimbi e ragazzi, utilizzando l’arte teatrale che racchiude in sé tutte le arti – conclude Bartocci – grazie quindi ai sindaci per aver accettato questa sfida comune ed un grande in bocca al lupo ai teatranti, al Ruvidoteatro ed a tutti i soggetti che a vario titolo porteranno a termine questo progetto, siamo sicuri con grande soddisfazione di tutti noi e soprattutto dei nostri ragazzi»

La stagione si compone di undici spettacoli teatrali per ragazzi, con repliche in orario scolastico e alcune repliche domenicali pomeridiane per permettere la partecipazione alle famiglie. Affiancata alla stagione teatrale verrà avviato un percorso di laboratorio teatrale per le scuole elementari, con alcuni interventi sui comuni particolarmente colpiti dal terremoto. Il laboratorio affronterà le tematiche legate all’evento traumatico subito, favorendo e stimolando azioni capaci di esorcizzare le problematiche emerse durante questo periodo di difficile sopravvivenza con le proprie paure.

Sarà avviato un laboratorio incontro con Sonia Basilico, esperta di progetti speciali, nei centri per il recupero alla relazione sociale per bambini e famiglie, rivolto agli insegnanti, con riferimenti ai temi del recupero e ritorno alla normalità per i bambini del territorio colpito dal terremoto.

 
 

Ecco il calendario degli spettacoli, tutti alle 10 tranne due.

 

- Mercoledì 17 gennaio Le avventure di Arlecchino (scuola primaria di Pioraco e Castelraimondo)

- Martedì 30 gennaio I predatori della scienza (scuola secondaria di primo grado di Castelraimondo e Pioraco)

- Venerdì 2 febbraio Robinson Crusoe (scuole di Esanatoglia)

- Venerdì 9 febbraio La bella o la Bestia (scuole di Esanatoglia)

- Mercoledì 14 febbraio La gabbianella e il gatto (scuole Serravalle, primaria Gagliole, scuola Ussita)

- Venerdì 16 febbraio Le avventure di Arlecchino (scuole Sefro, scuole materne di Gagliole e Pioraco)

- Domenica 25 febbraio (alle 17) nella tensostruttura del comune di Muccia Le avventure di Arlecchino (per famiglie di tutti i comuni aderenti al progetto)

- Martedì 27 febbraio Il baule dei sogni (scuole primarie Castelraimondo e Muccia)

- Venerdì 2 marzo Le avventure di Arlecchino (scuole Serravalle e primaria di Gagliole)

- Domenica 18 marzo (alle 17) Fagiolino asino d’oro burattino (per le famiglie, nel teatro Esanatoglia)

- Lunedì 19 marzo Fagiolino asino d’oro burattino (scuole Esanatoglia)

 
[Download della locandina]
[Download del depliant | fronte]
[Download del depliant | retro]
 
Per informazioni:
Ruvidoteatro: 338 1788079
FACEBOOK
Compagnia RuvidoTeatro
info@ruvidoteatro.eu
www.ruvidoteatro.eu

Lascia un Commento